ANPAS Esercitazione Regionale.

Stampa

Fine settimana intenso quello che attende i volontari di Anpas Lazio: 150 volontari, suddivisi fra operatori radio, addetti cucina, logistica, soccorritori, infermieri, medici, operatori psicosociali, unità cinofile, osservatori, addetti antincendio, generici e truccatori; 15 tende più 1 PMA (Posto Medico Avanzato); 1 segreteria da campo; 1 ludoteca per i più piccoli; 1 tensostruttura per i pasti; 1 cucina da campo; 10 mezzi fuoristrada; 10 ambulanze; 6 mezzi di trasporto; 1 ufficio mobile; 3 (o più) ponti radio.

 Tutto questo sarà l'Esercitazione Veientana, una tre giorni che avrà luogo da venerdì 9 a domenica 11 maggio nei comuni di Riano e Castelnuovo di Porto e nel Parco di Veio e che vedrà il popolo arancione impegnato in esercitazioni su diversi scenari, occasioni di confronto e momenti di vita comune.

Per ora il mistero più fitto circonda le attività previste – infatti, proprio come nella realtà le grandi emergenze arrivano improvvise, così i volontari che partecipano alle esercitazioni “sanno solo di non sapere”, ovvero che in qualsiasi momento delle giornate potranno essere chiamati ad affrontare situazioni di emergenza di diverso tipo, in cui dovranno mettere in pratica le conoscenze acquisite e i cui sviluppi dipenderanno in parte dalle decisioni che adotteranno.

La tre giorni sarà chiusa, domenica mattina, dal convegno Protezione Civile oggi?…Parliamone!!”, che si terrà nella Sala Consiliare della Rocca Colonna di Castelnuovo di Porto.

 Ingentilire i cuori è un'attività importante e delicata e i volontari di Anpas Lazio lo sanno bene.

Per questo...”Qui, ci si allena alla realtà”.

icon Manifesto Vejentana